introduzione
SahajaYoga propone un’esperienza vivente, la cui origine è all’interno di noi stessi. Questa esperienza permette di accedere a uno stato di coscienza che è al di là del mentale e delle emozioni. Questo stato di coscienza senza pensieri, che si sviluppa con la pratica di Sahaja Yoga, ci permette di scoprire e divenire la realtà del “Sé”. Guidati dai diversi profeti e dalle religioni attraverso i secoli, l’essere umano ha sempre cercato di avvicinarsi al “Sé”. L’ultima tappa di questa ricerca e dell’evoluzione dell’essere umano è di raggiungere e di integrare completamente l’energia primordiale che all’origine della nostra creazione. Tutte le religioni e filosofie ci parlano dell’Unione con il Divino, ma si trovano nell’incapacità di concretizzare questa esperienza.

Questa conoscenza è accessibile solo attraverso degli scritti o delle parole e restano fissate al livello mentale, allontanandoci dalla vera conoscenza pura che si trova all’interno dell’essere umano. Sahaja Yoga è l’unione spontanea con il Sé. “Saha” significa con, “ja” significa nato. Yoga rappresenta l’Unione con il potere onnipervadente dell’Amore Divino. Questa esperienza spontanea rivela la nostra seconda nascita, liberata dalle influenze del mentale e delle emozioni. Essa annuncia la pura religione universale (in sanscrito Vishwa Firmala Dharma).

Questo risveglio si concretizza all’interno di noi attraverso l’ascensione di una energia sottile chiamata kundalini, che stabilisce il nostro Yoga o Unione con l’energia primordiale. La nostra presentazione descrive il funzionamento e la pratica di Sahaja Yoga. Vi proponiamo ugualmente una prima esperienza con un esercizio, che potete effettuare ovunque vi troviate.